DDL di riordino della materia ambientale

29.09.2003

Approvato dal Senato nella seduta del 14 maggio 2003, il Disegno di legge n. S 1753 recante “Delega al Governo per il riordino, il coordinamento e l’integrazione della legislazione in materia ambientale e misure di diretta applicazione”.
Il disegno di legge è stato assegnato il 20 maggio 2003 alla Camera dei Deputati (Atto n. C 1798 B), per il proseguimento dell?iter approvativi.

Tra i settori e le materie oggetto di delega sono previste la: a) gestione dei rifiuti e bonifica dei siti contaminati; b) tutela delle acque dall’inquinamento e gestione delle risorse idriche; c) difesa del suolo e lotta alla desertificazione; d) gestione delle aree protette, conservazione e utilizzo sostenibile degli esemplari di specie protette di flora e di fauna; e) tutela risarcitoria contro i danni all’ambiente; f) procedure per la valutazione di impatto ambientale (VIA), per la valutazione ambientale strategica (VAS) e per l’autorizzazione ambientale integrata (IPPC); g) tutela dell’aria e riduzione delle emissioni in atmosfera.
Oltre alla delega in materia ambientale, il ddl contiene ? ai commi 41 e 42 dell?articolo 1 ? delle modifiche agli articoli 113 e 113 bis del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267, come modificato dal comma 1 dell’articolo 35 della legge 28 dicembre 2001, n.448.

a cura di Luigi Alla


Scarica documento