Enti locali. Elettorato passivo. Le proposte di modifica all’esame del Parlamento

29.05.2003


* Disegno di legge A. C. n. 2122 quater “Modifiche all’art. 60 del T.U.E.L. di cui al d.lgs. 267/2000”
* Progetto di legge A. S. n. 879 “Interpretazione autentica dell’art. 58 del T.U.E.L. di cui al d.lgs. 267/2000”

Il primo, presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, è composto di un solo articolo e si propone di sostituire il comma 1 dell’art. 60 del d.lgs. 267/2000, escludendo i capo gabinetto dei ministri dall’elenco dei non eleggibili alle cariche di presidente della giunta provinciale, di sindaco, di consigliere provinciale, comunale e circoscrizionale.
Il secondo, di iniziativa parlamentare, anch’esso composto di un solo articolo, si propone l’interpretazione autentica dell’art. 58 del d.lgs. 267/2000, nel senso che l’ineleggibilità prevista dal comma 1, lett. c) del cennato articolo non sia operante qualora la pena inflitta con sentenza definitiva di condanna per i reati ivi previsti sia sospesa, ai sensi dell’art. 163 e ss. del c. p..

a cura di Corrado Cardoni